Sit-in a Regina Coeli contro la carenza del personale penitenziario

Si è svolta davanti al carcere di Regina Coeli a Roma una manifestazione indetta dalla Fns Cisl LAZIO per evidenziare...

Foto M. Riccardi © AGR

Si è svolta davanti al carcere di Regina Coeli a Roma una manifestazione indetta dalla Fns Cisl LAZIO per evidenziare numerosi problemi legati alla carenza e alla difficile distribuzione del personale nelle strutture penitenziarie.

E sebbene la Fns Cisl LAZIO registra che nella Regione mancano almeno 600 unità di Polizia Penitenziaria, il sindacato punta il dito sul problema dei REMS, ovvero le Residenze di Esecuzione delle Misure di Sicurezza sorte a seguito del superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (O.P.G.) dove però ancora alcune competenze sugli internati, ovvero i detenuti con difficoltà psichiatriche, vengono svolte da parte dell’Amministrazione Penitenziaria, perennemente sotto organico e in assenza di misure di sicurezza tali da evitare aggressioni che sono invece all’ordine del giorno.

, , , , ,
Alessandra Natola

Alessandra Natola

Dalla Home