Ambiente

Terra Viva Cisl promuove Decreto Agricoltura a sostegno di imprese e a tutela del territorio

Il Consiglio dei Ministri del 6 maggio ha approvato il decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per le imprese agricole, della pesca e dell’acquacoltura, nonché per le imprese di interesse strategico nazionale, prevedendo interventi finalizzati a sostenere il lavoro in agricoltura, contrastare le pratiche sleali, arrestare la diffusione della peste suina africana e la brucellosi, contenere la diffusione e la proliferazione delle specie alloctone come il granchio blu, razionalizzare la spesa, migliorare l’efficienza del Sistema informatico agricolo nazionale e rafforzare i controlli nei settori agroalimentare e faunistico-venatorio.

Inoltre, contiene misure per contrastare la scarsità d’acqua e potenziare le infrastrutture idriche e per assicurare la continuità produttiva del complesso aziendale dell’ex ILVA.

Terra Viva Cisl, l’Associazione dei Liberi Produttori Agricoli, promuove il Decreto Agricoltura del Governo che «pone basi importanti a sostegno delle imprese e a tutela del territorio» davanti ad eventi climatici che rischiano di mettere in ginocchio tante produzioni.

«Il nostro giudizio è positivo – dichiara Claudio Risso, Presidente nazionale di Terra Viva Cisl –, anche se la vera prova dei fatti riguarderà la messa in atto delle misure previste e gli adeguati finanziamenti per realizzarle».

Inoltre, tra le norme introdotte, si prevede l’introduzione del divieto di installazione di nuovi impianti fotovoltaici con moduli collocati a terra e di aumento della estensione di quelli già esistenti, nelle zone classificate come agricole dai piani urbanistici. Dal divieto sono esentati: quelli finanziati nel quadro dell’attuazione del PNRR; quelli relativi a progetti di agrovoltaico e quelli da realizzare in cave, miniere, aree in concessione a Ferrovie dello Stato e ai concessionari aeroportuali, aree di rispetto della fascia autostradale, aree interne ad impianti industriali.

«Quanto alle scelte del Governo sul fotovoltaico – commenta Risso – troviamo fuori luogo le polemiche che finiscono per contrapporre le esigenze produttive con il bisogno di accelerare la transizione ecologica. Il Decreto non blocca il fotovoltaico, ma riconosce priorità a un utilizzo dei pannelli solari che non impatti negativamente sulle filiere agroalimentari. Questa è una battaglia che portiamo avanti da sempre, un principio di buon senso che serve a riequilibrare un approccio che finora ha favorito, in tanti territori, le speculazioni finanziarie ed economiche a discapito della nostra agricoltura. Non è installando fotovoltaico ovunque che potremo recuperare campi abbandonati e aree interne spopolate – aggiunge il Presidente nazionale di Terra Viva Cisl –, ma attraendo imprese e lavoro in quei territori a garanzia del cibo e della sicurezza alimentare, e questo non esclude di poter portare avanti i giusti percorsi da compiere per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione. Ci riserviamo comunque di poter contribuire a migliorare il Decreto nei suoi passaggi in Parlamento, ad esempio per poter diminuire la tanta burocrazia che rallenta l’uso del fotovoltaico per tante aziende agricole».

«Tra le tante misure che troviamo positive – conclude il leader dell’Associazione dei Liberi Produttori Agricoli – ci sono quelle che accelerano i pagamenti a chi ha subìto pratiche sleali, quelle che consolidano il ruolo di Ismea per un maggiore controllo dei costi di produzione in tutte le filiere, e gli ulteriori 20 milioni contro la peste suina africana».

In merito a ciò, desta dubbi la scelta di coinvolgere l’Esercito nel contrasto alla fauna selvatica: «Pur riconoscendo la gravità del fenomeno – dichiara Risso – riteniamo possano essere messi in campo tanti altri strumenti da parte delle Regioni, lasciando che i nostri militari si occupino di cose più idonee al loro ruolo».

Maria Antonietta Conso

Classe 1996, giornalista pubblicista esperta in comunicazione e marketing e appassionata di temi sindacali.

Articoli Recenti

Allo Stadio dei Marmi la 12esima edizione dei WEmbrace Games

Lunedì 17 giugno allo Stadio dei Marmi si terrà la nuova edizione dei WEmbrace Games.…

17 Giugno 2024

La pellicola d’oro, XIV edizione: celebrazione del cinema italiano

La XIV edizione de La Pellicola D’oro si è conclusa in grande stile nella suggestiva…

17 Giugno 2024

Al Foro Italico i festeggiamenti del trentennale del Comitato Nazionale Italiano

«L’Italia che vorrei, l’Italia del Fair Play!» Venerdì 28 giugno 2024, nel Salone d’Onore del CONI, alle ore 9.30 con…

16 Giugno 2024

Roma Pride: arcobaleno di un milione di persone in marcia a Roma

La 30ª edizione del Roma Pride ha preso vita, animando la città con un corteo…

16 Giugno 2024

G7: appello per la pace e sostegno a Kiev

Durante il vertice del G7 a Borgo Egnazia, i leader mondiali hanno lanciato un appello…

14 Giugno 2024

Al via la 5ª edizione della campagna Marevivo “Piccoli Gesti, Grandi Crimini”

RAEE, tra falsi miti e poca consapevolezza: ne smaltiamo ancora pochi. Due italiani su tre non…

14 Giugno 2024