Tosca con “D’Altro Canto. Cinema” all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone

Dopo le due date, lo scorso gennaio, con lo spettacolo Unico, concerto in 3 atti, pensato appositamente per la Sala Santa...

Tosca
©Fabio Lovino

Dopo le due date, lo scorso gennaio, con lo spettacolo Unico, concerto in 3 atti, pensato appositamente per la Sala Santa Cecilia, e il primo appuntamento in Sala Petrassi a febbraio con D’Altro Canto, dedicato a “Napoli”, Tosca continua afesteggiare il suo viaggio nella musica, cominciato trent’anni fa,come artista residente 2024 all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone.

Martedì 26 marzo 2024 Tosca tornerà a esibirsi all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” nella Sala Petrassi con D’Altro Canto, il secondo fra i tre appuntamenti a tema – scritti con Giorgio CappozzoValentina Romano e Alessandro Greggia, per la direzione musicale di Joe Barbieri -, questa volta dedicato al Cinema.

Gli ospiti sul palco, insieme a Tosca ed ai suoi musicisti, saranno Massimiliano Bruno, Stefano Fresi, Rita Marcotulli e Filippo Timi

Una serata in cui la “decima musa” sarà al centro di aneddoti, curiosità e, come sempre, tanta musica. Soprattutto, diversi saranno i momenti in cui gli ospiti riveleranno talenti spesso celati.

Tosca salirà nuovamente sul palco dell’Auditorium con un altro speciale di D’Altro Canto giovedì 31 ottobre 2024 – dedicato alla Musica stregata -con altrettanti ospiti eccezionali che saranno annunciati nei prossimi mesi.

D’Altro Canto parte da lontano tre anni fa, nascendo alla radio per trasformarsi prima in album e poi in evento teatrale. Nel corso di questa metamorfosi si è arricchito di sfumature e contenuti, senza perdere lo spirito originario che è quello del confronto giocoso, planando con leggerezza anche sugli argomenti più delicati. Sul palco la padrona di casa, Tosca, incontra altri amici artisti con cui scambiare canzoni, racconti, idee, visioni e riscoprirsi attraverso la conoscenza di paesaggi sonori poco frequentati, tra brani famosi eseguiti in altre lingue, rivisitazioni di hit, canzoni introvabili di artisti scoperti per caso, omaggi ai maestri.

Ogni appuntamento propone uno spunto da cui partire e attraverso la musica (il cui tempo è scandito dalla direttrice d’orchestra Tosca), riflessioni e aneddoti lo spazio si anima, coinvolgendo il pubblico in esplorazioni a volte sconosciute anche ai protagonisti, rivelando spiragli inediti e inaspettate epifanie.

«Una piccola isola felice nel mare magnum di un tempo complesso, da cui non si cerca fuga, ma solo una chiave diversa per interpretarlo, senza subirlo, con grazia e ironia», racconta Tosca. E aggiunge: «Con i molti amici che mi verranno a trovare sarà un piacere e un onore condividere storie e regalare musica, accomunati da una visione affine dell’arte e della sua funzione emotiva, sociale e di crescita».

Sul palco Tosca e i suoi ospiti saranno accompagnati dai musicisti/musiciste Giovanna Famulari (violoncello e voce), Massimo De Lorenzi (chitarra), Fabia Salvucci (percussioni e voce), Luca Scorziello (percussioni e batteria), Arabella Rustico (contrabbasso).

 D’Altro Canto è una produzione Don Chisciotte e Do7.

, , , , , , , , , , , , , , , , ,
Madia Mauro

Madia Mauro

Esperta di Comunicazione, promuove eventi culturali e scrive di attualità, arte, fotografia, musica e spettacolo.  

Dalla Home