‘Tutto questo dolore’: testimonianza inedita sulla guerra in Ucraina

Dal prossimo 8 marzo, sarà disponibile nei punti vendita il romanzo-verità di Cristiano Tinazzi, reporter di guerra, che racconta in...

Tutto questo dolore di Cristiano Tinazzi

Dal prossimo 8 marzo, sarà disponibile nei punti vendita il romanzo-verità di Cristiano Tinazzi, reporter di guerra, che racconta in prima persona il conflitto in Ucraina. L’opera offre un resoconto dettagliato della sua esperienza, presentando una narrazione complessa e introspettiva sulle sfide vissute sul campo e nella propria psiche.

Il libro “Tutto questo dolore”, (Paesi Edizioni) in uscita l’8 marzo, si presenta come un racconto sincero di una guerra logorante e dolorosa. Tinazzi si trova a lottare tra la vita e la morte, svelando il suo intimo attraverso il dolore altrui: donne e uomini soldato, vedove, bambini e vittime dei bombardamenti indiscriminati.

L’autore affronta il tema del dolore e del suo impatto duraturo sulla memoria umana. Attraverso la sua esperienza, il libro esplora il trauma in tutte le sue sfaccettature, dal suo sorgere fino al processo di cura. Il volume si presenta come una testimonianza diretta, senza filtri né censure, unendo elementi di romanzo-verità e reportage letterario.

La narrativa si sviluppa tra le righe del libro, alternando la guerra sul campo con quella interiore e personale di Tinazzi. La sua rielaborazione psicologica, agevolata dalla terapia con il suo analista, si snoda attraverso pagine dalla scrittura semplice e intrigante.

Il lettore viene coinvolto nelle storie di perdita e resilienza incontrate durante il viaggio di Tinazzi. Ascoltando le testimonianze degli uomini e delle donne incontrati, l’autore, testimone diretto degli orrori, offre un’opportunità unica di comprendere la profondità dell’esperienza umana.

Il testo si presenta come una profonda analisi dell’animo umano e delle sue debolezze, esplorando il dolore che sconvolge la vita quotidiana. Cristiano Tinazzi, giornalista freelance specializzato in aree di guerra, presenta questa sua prima opera come un reportage letterario senza compromessi.

, , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home