UnArchive Found Footage Fest: Roma celebra il riuso creativo delle immagini

Dopo il grande successo dell’anno scorso, il Festival UnArchive Found Footage Fest torna a Roma per la sua seconda edizione,...

UnArchive Found Footage Fest

Dopo il grande successo dell’anno scorso, il Festival UnArchive Found Footage Fest torna a Roma per la sua seconda edizione, dal 28 maggio al 2 giugno 2024. Ideato e prodotto dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, e diretto da Alina Marazzi e Marco Bertozzi, l’evento mette in luce i nuovi orizzonti cinematografici del riuso creativo delle immagini, esplorando l’intersezione tra cinema, videoarte, installazioni e live performance.

Il Cinema Intrastevere ospiterà le proiezioni in concorso e fuori concorso, tra cui retrospettive, focus e spazi dedicati agli studenti delle scuole di arte e cinema. Altre sedi del Festival, tra cui l’Accademia di Spagna e il Live Alcazar, ospiteranno installazioni artistiche, cineconcerti, loop audiovisivi e performance dal vivo, arricchendo ulteriormente il programma del festival.

Tra gli eventi speciali spiccano due partecipazioni di prestigio: Studio Azzurro presenta per la prima volta una rassegna del proprio archivio attraverso un’installazione site-specific nel Tempietto del Bramante, mentre Teho Teardo eseguirà dal vivo il cine-concerto “Acqua, porta via tutto” su immagini dell’Istituto Luce, celebrandone il centenario. La regia di Roland Sejko guiderà il pubblico in un viaggio attraverso un secolo di risorse idriche del nostro pianeta, in collaborazione con Cinemazero e Cinecittà.

La giuria internazionale comprende figure di spicco come l’artista statunitense Bill Morrison, la regista iraniana Firouzeh Khosrovani e la montatrice e regista italiana Sara Fgaier. La giuria degli studenti sarà guidata dal regista Giovanni Piperno.

Il Festival offre un’esperienza unica e coinvolgente, caratterizzata dalla presentazione di opere ibride e innovative, in grado di sovvertire le convenzioni cinematografiche e scoprire nuovi territori di espressione artistica. L’obiettivo è “disarchiviare” il cinema e le immagini, spingendo il pubblico a riflettere su memorie private, tracce pubbliche e nuove prospettive artistiche.

La presentazione ufficiale del festival si terrà lunedì 6 maggio alle ore 11:30 presso l’Accademia di Spagna a Roma.

Il Festival UnArchive Found Footage Fest è promosso dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, in collaborazione con Archivio Luce, con il sostegno del Ministero della Cultura e altre istituzioni pubbliche e private. L’evento gode del patrocinio del Comune di Roma e dell’Accademia di Spagna a Roma.

, ,
Giovanni Currado

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl. Giornalista e fotografo, autore di diversi reportage in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi

Dalla Home