Vulnerabilità climatiche: Swiss Re Institute classifica i paesi più colpiti

Lo Swiss Re Institute ha pubblicato un rapporto che analizza le conclusioni del Gruppo Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC), fornendo...

cambiamento climatico

Lo Swiss Re Institute ha pubblicato un rapporto che analizza le conclusioni del Gruppo Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC), fornendo una classifica di 36 Paesi sulla base della loro vulnerabilità. Le Filippine emergono come la nazione più esposta, con danni annuali equivalente al 3% del PIL, totalizzando 12 miliardi di dollari nel 2022. Gli Stati Uniti seguono, con una perdita annuale dello 0,4% del PIL, ma liderano la classifica in termini assoluti, con danni pari a 97 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda l’Italia, nel decennio tra il 2013 e il 2022, i danni causati da eventi meteorologici legati al cambiamento climatico ammontano a 37 miliardi di dollari. Nella classifica delle perdite relative al PIL, l’Italia si posiziona al diciassettesimo posto, con una stima dello 0,11% (equivalente a 2,3 miliardi di dollari). Questi dati evidenziano la crescente esposizione economica e ambientale dei paesi alle sfide climatiche.

Il rapporto sottolinea l’urgenza di strategie di adattamento e resilienza per mitigare gli impatti futuri. La consapevolezza di tali dati dovrebbe spingere i governi a implementare politiche mirate e a promuovere la sostenibilità per garantire la protezione delle economie nazionali e la sicurezza ambientale.

,
Maurizio Riccardi

Maurizio Riccardi

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 

Dalla Home