Wangiri: la truffa telefonica che non conosce età

La parola “Wangiri” potrebbe non essere familiare a tutti, ma le truffe telefoniche associate a essa stanno diventando sempre più...

Wangiri: la truffa telefonica

La parola “Wangiri” potrebbe non essere familiare a tutti, ma le truffe telefoniche associate a essa stanno diventando sempre più diffuse e pericolose. Questo inganno, noto sin dal 2002, coinvolge uno squillo da numeri esteri, spingendo le vittime a richiamare e incappare così in tariffe esorbitanti.

Nonostante la sua longevità, la truffa Wangiri è tutt’altro che obsoleta; anzi, negli ultimi anni ha registrato un aumento, causando danni finanziari considerevoli alle sue vittime. Ma cosa rende il Wangiri così rischioso e, soprattutto, come possiamo difenderci da questo tipo di truffa telefonica?

Wangiri: La Minaccia Nascosta Il Wangiri, conosciuto anche come truffa dello squillo telefonico, si manifesta attraverso uno squillo da numeri stranieri. Se si decide di richiamare, si attiva una segreteria telefonica o si rimane in silenzio, ma il conto telefonico inizia a crescere vertiginosamente. Le tariffe possono arrivare a diverse decine di euro al minuto, rappresentando una minaccia finanziaria significativa.

Prefissi Pericolosi: Cosa Dovremmo Evitare I Wangiri provengono da numeri esteri, ma alcuni prefissi sono particolarmente associati a queste truffe. Prestare attenzione a chiamate con prefissi come Moldavia (+373), Kosovo (+383), Tunisia (+216) può aiutare a identificare potenziali pericoli. Tuttavia, i numeri reali vengono randomizzati tramite software, rendendo difficile bloccarli in anticipo.

Difendersi da Wangiri: Strategie Efficaci La difesa più efficace contro il Wangiri è sorprendentemente semplice: non richiamare mai il numero che ha effettuato lo squillo. Resistere alla curiosità può evitare costi telefonici e proteggere dalle conseguenze della truffa. Bloccare i prefissi stranieri è un’opzione più drastica, ma potrebbe essere necessaria per coloro che subiscono frequenti tentativi di Wangiri. Tuttavia, ciò potrebbe comportare la perdita di chiamate legittime dall’estero.

App Contro le Truffe Telefoniche: Un Aiuto Limitato L’utilizzo di app come Truecaller può fornire una protezione parziale. Queste app basate su blacklist possono bloccare chiamate provenienti da numeri noti per truffe. Tuttavia, la mutevolezza dei numeri usati dai truffatori può limitare l’efficacia di tali applicazioni.

In sintesi, la consapevolezza e la prudenza rimangono le armi più efficaci contro il Wangiri. Mantenere una vigilanza costante sulle chiamate in arrivo e resistere alla tentazione di richiamare numeri sospetti sono le chiavi per evitare questa truffa telefonica sempre più diffusa.

, , , , ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home