Mobilitazione culturale a Roma per salvare Ex-Civis: artisti in prima linea

Oggi, il mondo della cultura romana si è unito in una vigorosa protesta contro la minaccia di chiusura degli spazi...

Mobilitazione culturale a Roma per salvare Ex-Civis
Foto Agostino Mattei Cecere

Oggi, il mondo della cultura romana si è unito in una vigorosa protesta contro la minaccia di chiusura degli spazi della palazzina Ex-Civis, casa de L’Officina Pasolini. Nomi illustri come Daniele Silvestri, Anna Foglietta, Rocco Papaleo e altri, membri del comitato “Salviamo Ex-Civis e Teatro Eduardo De Filippo”, accolgono e guidano la cittadinanza attraverso gli spazi dell’Ex-Civis, dal pomeriggio fino a tarda sera.

La giornata ha preso il via con una manifestazione studentesca dalle 15 davanti al ministero degli Esteri, seguita da un “open day” non autorizzato all’Ex-Civis, con interventi dal palco del Teatro Eduardo De Filippo a partire dalle 17.

La mobilitazione è stata scatenata da una polemica su Facebook tra il Partito Democratico Lazio e Daniele Silvestri. Il cantautore ha risposto al post del partito affermando che sarebbe più dignitoso ammettere gli errori e collaborare per trovare soluzioni condivise, evitando un danno non solo sociale e culturale, ma anche ambientale.

Silvestri ha sottolineato “le omissioni” nel protocollo della Regione, affermando che non riguarda solo il trasferimento de L’Officina Pasolini, ma apre la possibilità di chiudere definitivamente lo studentato, demolire lo storico teatro e cementificare un’area verde per uffici e parcheggi.

, ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home