Rapporto ASAPS: Record Investimenti Mortali Pedoni nel 2023

Il 2023 si chiude con dati inquietanti sul fronte degli investimenti mortali dei pedoni, secondo quanto riportato dallo studio condotto...

donna che attraversa la strada

Il 2023 si chiude con dati inquietanti sul fronte degli investimenti mortali dei pedoni, secondo quanto riportato dallo studio condotto da ASAPS. Il bilancio annuale evidenzia cifre allarmanti: ben 421 incidenti mortali sono avvenuti nell’arco dell’anno, di cui 71 solo nel Lazio. La capitale ha segnato un triste primato con 41 decessi. Questi dati emergono dall’osservatorio pedoni 2023, realizzato da ASAPS in collaborazione con Sapidata.

La classifica annuale posiziona la Lombardia al secondo posto con 51 vittime, seguita dalla Campania con 44 incidenti mortali, mentre la Calabria registra il minor numero di decessi, con 14 casi.

Nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 17 dicembre 2023, si contano 271 vittime uomini e 150 donne, di cui 221 erano di età superiore ai 65 anni. ASAPS ha attivato un sistema di geolocalizzazione in tempo reale che traccia gli investimenti mortali avvenuti sulle strade italiane, offrendo una mappa costantemente aggiornata delle tragedie che si verificano quotidianamente.

Questi dati sono allarmanti, poiché spesso le vittime vengono investite nonostante il rispetto delle norme di sicurezza, come l’attraversamento sulle strisce pedonali o in aree designate.

Tutelaprima, un punto di riferimento nazionale nel risarcimento danni, ha lanciato sul portale Tutelaprima.it una guida dedicata alla prevenzione degli investimenti dei pedoni, corredata da un vademecum per coloro che attraversano le città e le strade.

La guida sviluppata da Tutelaprima mira a educare e prevenire incidenti che coinvolgono adulti e bambini mentre si muovono nelle città e nelle vicinanze delle strade adibite al transito veicolare.

, ,
Redazione Agrpress

Redazione Agrpress

Dalla Home